NEWS

COMUNICATO STAMPA

Grottaferrata, una folta platea alla presentazione del Programma del Dipartimento Difesa Lega Lazio.

Il tour regionale del Dipartimento Difesa Lega Lazio, finalizzato alla presentazione del Programma con le proposte rivolte al comparto delle Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato, ha visto svolgersi egregiamente il terzo appuntamento tra la gente. Venerdì 25 giugno, nel tardo pomeriggio, dopo gli incontri di Latina e Frosinone delle scorse settimane, è stata la volta di Grottaferrata, al fine di incontrare anche militari e forze dell’ordine in servizio ed in congedo della zona dei Castelli Romani e dintorni.
La pregevole ed ottimamente allestita area esterna del Ristorante “La Cavola”, ha accolto moltissimi partecipanti, i quali hanno seguito con grande interesse gli interventi degli oratori, confrontandosi con essi e fornendo commenti e proposte integrative al testo originario. La platea con le “stellette” annoverava Ufficiali Generali in ausiliaria, Ufficiali, Sottufficiali e Volontari delle varie Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato in servizio ed in quiescenza.
Dopo l’introduzione di Fabio MACERA, dell’Ufficio Staff del Dipartimento, ha preso la parola l’Ammiraglio di Divisione (ris.) Nicola DE FELICE, Capo del Dipartimento, il quale ha illustrato punto per punto i contenuti del Programma da egli redatto e poi affinato con alcuni collaboratori scelti all’uopo, attuali Referenti per le diverse aree di Roma e Regione.
L’innovativo e, per certi versi, rivoluzionario messaggio che il Dipartimento Difesa lancia agli Italiani con le stellette, ha raccolto il consenso unanime dei presenti, favorevolmente colpiti dalla forte impronta sociale, oltre che squisitamente tecnico-giuridica ed onnicomprensiva, delle proposte illustrate dall’Ammiraglio DE FELICE.
Il Capo del Dipartimento ha sottolineato come il documento programmatico, in linea con le indicazioni del Direttivo regionale LEGA LAZIO, si ponga l’obiettivo di declinare la tematica “DIFESA” nel quadro regionale e metropolitano, individuando 6 specifiche macroaree:
1. la Difesa nel Lazio a tutela degli interessi nazionali;
2. il contributo della Difesa alla Sicurezza interna;
3. il contributo allo sviluppo ed al benessere della popolazione, nonché alla lotta al COVID-19;
4. la condizione dei militari e delle loro Famiglie;
5. i rapporti con il mondo Accademico del Lazio;
6. i rapporti con l’Industria della Difesa nella regione.
In tale prospettiva, il Dipartimento Difesa Lega Lazio tenderà a valorizzare il patrimonio di conoscenza ed esperienza acquisito dal pluriennale e qualificato contributo offerto dalle Forze Armate italiane nell’ambito delle esigenze dei Cittadini a Roma e nel Lazio.
Oltre i numerosi aspetti connessi alla tematica della sicurezza interna, ineludibilmente legata alla questione dell’immigrazione clandestina incontrollata, nonché il supporto alla Sanità nazionale nella lotta al COVID-19, tra le varie proposte illustrate dall’Ammiraglio DE FELICE spicca la riorganizzazione della Polizia Locale nei Comuni, con possibilità, su richiesta degli Enti locali, di formazione mirata, assistenza, consulenza, tutoraggio e riorganizzazione dei Corpi municipali.
Inoltre, il Programma propone la creazione di un Servizio di Difesa Nazionale (SDN) della durata di alcuni mesi, a inquadramento militare, per tutti i Cittadini italiani idonei psico-fisicamente, allo scopo di assorbire l’attuale “Servizio Civile Nazionale” (L. n. 64/2001) per lo svolgimento di attività di pubblica utilità ed interventi di Protezione civile. Ciò, anche per rafforzare il senso di appartenenza alla Nazione e al tempo stesso imparare le regole della società, della vita di gruppo e contribuire alla formazione civica e sociale dei giovani italiani.
Molto interesse hanno destato anche le varie proposte direttamente rivolte ai militari ed alle loro Famiglie, come l’adozione di specifiche politiche per l’inserimento (o reinserimento) nel mondo del lavoro, per il miglioramento della situazione alloggiativa, per l’assistenza sanitaria, per la tutela legale, per le agevolazioni nei trasporti aerei da/per le isole maggiori, per la circolazione gratuita in uniforme su tutti i mezzi di trasporto della Regione (anche e soprattutto per aumentare la sicurezza percepita dai passeggeri civili e dal personale di bordo, considerata la riconoscibilità che l’uniforme esercita in termini di deterrenza contro gli atti illeciti sui mezzi di trasporto pubblici).
E ancora, l’equiparazione dell’indennità di trasferimento in relazione al costo dei canoni di affitto, la garanzia di un’adeguata assicurazione sulla vita, l’aumento delle pensioni di invalidità di guerra e delle indennità dei decorati con medaglia al valor militare.
Conclusa la presentazione del Programma del Dipartimento, hanno rivolto il loro saluto ai presenti il Capogruppo della Lega nel Consiglio comunale di Roma, Maurizio POLITI, i candidati al Consiglio comunale di Roma Fabrizio SANTORI (Capo Dipartimento Agricoltura Lega Lazio) e Flavia CERQUONI (Consigliera Lega in VII Municipio), Bernald LEONE (Capo Dipartimento Immigrazione Lega Lazio), Eloisa FANULI della Lega romana e Viviana PELOSI della Lega di Marino.
Tra gli altri esponenti della Lega intervenuti, il Vice Presidente del IV Municipio Roberto SANTORO, il Capogruppo in Consiglio comunale a Ciampino Gianfranco DI LUCA, la Consigliera di Ciampino Paola NATALI, i membri del Coordinamento del VII Municipio Mirko CARBONE e Rosa DI BONAVENTURA, l’Arch. Paolo LORIA del Dipartimento Agricoltura Lega Lazio, oltre ad iscritti e simpatizzanti della Lega dei Comuni castellani, tra cui Grottaferrata e Rocca Priora.
Dopo gli interventi ed il confronto-dibattito sulle proposte programmatiche, è stata servita la cena. In chiusura di serata l’Ammiraglio DE FELICE ha invitato ad alzare i calici per il brindisi finale e la degustazione di una bellissima torta con su impresso il logo della Lega e la scritta “Dipartimento Difesa Lega Lazio”.
L’Ammiraglio ha ringraziato personalmente gli intervenuti, i membri dello Staff del Dipartimento per le riprese audio-video ed il servizio fotografico, nonché il Referente d’area Giampiero FONTANA per l’organizzazione dell’evento, dando appuntamento a dopo la pausa estiva allorquando riprenderanno le presentazioni del Programma su Roma e sulle Province di Rieti e Viterbo.

Pin It

Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It