Salute

Da lunedì, le mascherine erano obbligatorie negli spazi pubblici dalle sei di sera alle sei di mattina.
In diversi aeroporti, i passeggeri provenienti da paesi con molte infezioni vengono controllati all'arrivo, dice.
Røer, come altri italiani, è stata "bloccata" per quasi tre mesi prima che il governo allentasse le regole a giugno. I marinai che era solita curare sono scomparsi. Ha anche i turisti per cui ha lavorato come medico turistico.
“Questi sono tempi duri”, dice.

IL QUOTIDIANO NORVEGESE VG ATTENTO ALLA SITUAZIONE SANITARIA IN ITALIA

 Il peggior giorno di contagio in Italia da maggio: - I giovani si sono rilassati troppo
Gli abitanti d'Italia possono farsi misurare la temperatura corporea fino a quattro volte al giorno. Le persone senza maschere vengono sgridate, dice il residente

Av• HILDA NYFLØT

 TEMPERATURA: Le persone in Italia misurano costantemente la temperatura corporea.
Foto: MIGUEL MEDINA, AFP
L'Italia è uno dei paesi più colpiti in Europa con 35.400 morti, secondo la panoramica della corona di VG. Dopo che la cosiddetta curva in Italia si è appiattita prima dell'estate, il numero di infezioni corona ha fatto un balzo negli ultimi dieci giorni.
Sabato di questa scorsa settimana, un picco preliminare di infezione è stato registrato per agosto, con ben 1071 nuovi infetti.
È la prima volta da metà maggio che l'Italia ha così tanti contagiati al giorno.

Foto: Giovanni Venditti

 È la prima volta da metà maggio che l'Italia ha così tanti contagiati al giorno.
- I giovani si sono rilassati troppo. Adesso tutte le discoteche sono chiuse. Non ci saranno balli, solo cene. Ecco perché stanno arrivando queste nuove restrizioni. Le persone anziane sono più attente, dice Hildegund Røer a VG.
È medico marinaio e specialista in malattie della pelle, vive a Roma. Adesso è in vacanza in Toscana, dove le mascherine sono sempre obbligatorie, anche per strada.
- Chiunque entri nel negozio deve misurare la temperatura prima di entrare. Tutti devono essere spruzzati sulle mani di igienizzante o indossare guanti, -afferma Røer.
A Roma, le regole della mascherina non sono così rigide, ma è obbligatoria sui mezzi pubblici e nei negozi, dice.

“I parrucchieri usano maschere e visiere. Non si inseriscono più di una persona alla volta negli uffici. Sono piuttosto severi”, dice Røer.

TEMPI DIFFICILI: la dottoressa Hildegund Røer dei marinai (che certifica l’idoneità sanitaria del personale che si imbarca sulle navi n.d.r.) pensa che i giovani in Italia si siano rilassati troppo quest'estate.

 

Da lunedì, le mascherine erano obbligatorie negli spazi pubblici dalle sei di sera alle sei di mattina.

In diversi aeroporti, i passeggeri provenienti da paesi con molte infezioni vengono controllati all'arrivo, dice.

Røer, come altri italiani, è stata "bloccata" per quasi tre mesi prima che il governo allentasse le regole a giugno. I marinai che era solita curare sono scomparsi. Ha anche i turisti per cui ha lavorato come medico turistico.

“Questi sono tempi duri”, dice.

                                                        

Essere misurati tutto il tempo

Nella capitale Roma la temperatura si misura su tutti coloro che vogliono entrare nei cinema e nelle palestre, dice Christopher Prescott, capo dipartimento dell'Istituto Norvegese di Roma, che fa capo all'Università di Oslo (UiO).

- Se sei fortunato, verrai misurato tre o quattro volte al giorno. Vengo misurato tutto il tempo. Quando sono arrivato a Roma, sono stato misurato in aereo, in aeroporto e in treno, dice Prescott.

Sono i giovani ad essere contagiati questa volta. Secondo l'Istituto Superiore di Sanità Italiano,il 56 per cento delle persone contagiate negli ultimi 30 giorni ha un'età compresa tra i 19 ei 50 anni. I meno infetti sono nella fascia di età oltre i 70 anni, che rappresenta il 10%.

- Tutti devono indossare una maschera, mantenere le distanze e lavarsi le mani. Se entri nel negozio senza maschera, ci vorranno due secondi e prima di stare zitto, dice il capo dipartimento.

Le persone hanno un grande rispetto per il coronavirus, crede Prescott. Tuttavia, la vita continua a Roma. È colpito da come gli italiani hanno affrontato la crisi del virus. C'è un grande sostegno per le misure e la politica, dice.

- A differenza dei norvegesi, gli italiani hanno sperimentato cosa può significare il coronavirus. Tutti ne sono molto consapevoli. Sono bravi a rispettare le regole di controllo delle infezioni, dice Prescott.

- Non uno stato d'animo di crisi

L'anno scorso, l'istituto ha ricevuto più di 1.000 persone a convegni, corsi e lezioni a Roma. Questo semestre, nessuno studente norvegese passerà attraverso l'Università di Oslo. Solo una frazione visiterà l'istituto. Dal 1 ° settembre i dodici dipendenti a tempo indeterminato torneranno in ufficio dopo essere stati in home office da marzo.

- L'industria del turismo ha gravi problemi finanziari e le persone hanno perso il lavoro. Molte attività commerciali sono chiuse. È abbastanza serio. Ma non è uno stato d'animo di crisi, cioè, dice Prescott.

- C'è stato un boom in alcune regioni e in Sicilia, dove sono fuggiti prima. Abbiamo paura che fiorirà nel sud Italia, dice.

TEMPI ESIGENTI: l'economia italiana è stata duramente colpita dalla crisi della corona e l'industria del turismo probabilmente pagherà un prezzo più alto rispetto alla maggior parte delle altre industrie. Foto: Harald Henden

Pubblicato: 23.08.20 at 05:58

Aggiornato: 23.08.20 alle 07:28

 

Pin It

Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It