Storytelling

Fase 2 – LA RIPARTENZA!

I GIORNALI LOCALI www.murales.org e www.lazio.tv aprono il dibattito cittadino sulla ripresa dell'attività economica della città di Ciampino 


Dopo una lenta consapevolezza e quindi risposta alla pandemia, a Ciampino inizia un’altrettanta lenta consapevolezza dell’emergenza economica in cui stiamo entrando.

Non illudiamoci. Non sarà più come prima.

Gli allarmi stanno suonando da ogni parte e sempre più ci accorgiamo che di nuovo stiamo affrontando questa fase con una scarsa conoscenza della realtà e soprattutto con scarse ed a volte contraddittorie notizie da parte delle Istituzioni.


Le varie comunicazioni da parte del governo avevano fatte pensare, almeno a qualcuno, che avremmo potuto contare su una liquidità e disponibilità di mezzi finanziari che ci avrebbe permesso di riaprire le attività, magari garantire gli stessi livelli occupazionali, ripartire lavorando di più, ma ripartire e spalmare le perdite su molti anni.


Ci stiamo accorgendo che non è così, assolutamente. Non entriamo nei particolari che ormai a quasi tutti dovrebbero essere chiari.


Cosa possono fare allora le aziende di Ciampino? Quello che hanno sempre fatto: affrontare la situazione contando sulle loro singole forze e cercare di ottenere dall’esterno, dagli interventi del governo alla collaborazione del Comune, tutto quello che è possibile per essere aiutati a superare i prossimi anni.


Il Comune avrà un ruolo determinante sia nella comunicazione sia nel rendere meno costosa e burocratica possibile la vita delle imprese; incentivando ogni forma di possibile attrattiva per non allontanare i propri cittadini dalla realtà ciampinese e invitarli ad essere consumatori sul proprio territorio; le imprese e i professionisti dovranno fare la loro parte con iniziative atte ad evidenziare la convenienza di “Spendere a Ciampino”.


Cercare collaborazione e condivisione fra colleghi imprenditori e concittadini per diminuire le spese e magari invitarli ad acquisti “circolari”. Non spendere, quando si potrà, i propri guadagni fuori dal Paese perché c’è un’unica realtà: Si può essere soddisfatti della propria vita e del proprio benessere solo se intorno a noi percepiamo soddisfazione e benessere. Questo dovrà avvenire a Ciampino. Ritornare ad essere un paese dove, quando s’incontra qualcuno, non solo sorge spontaneo il sorriso e il saluto ma anche l’invito a prendere un caffè insieme. È stato così per molti anni, deve tornare ad essere tale.

Giancarlo Scagnetti

Pin It

Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It