Salute

 OLTRE DUE MILIONI DI EURO SPESI PER L’OSPEDALE DE SANCTIS DI GENZANO IN UNA STRUTTURA DESTINATA DA 10 ANNI ALLA CHIUSURA E CHE DIRE DELLA PISCINA PER LA RIABILITAZIONE DEI PORTATORI DI HANDICAP ALLO SPOLVERINI DI ARICCIA? COSTATA, A QUANTO SI DICE, UNA SOMMA DELLO STESSO ORDINE DI GRANDEZZA? -----

ANCORA SPRECHI ED INEFFICIENZE NELLA ASL ROMA 6

"Nell’imminenza dell’apertura dell’ospedale dei Castelli di Ariccia, nell’ex ospedale di Genzano si sono spesi, evidentemente inutilmente, più di due milioni di euro per ristrutturazioni, tra cui due nuove sale operatorie ancora imballate.
La ugl medici della Asl Roma 6 ha elaborato uno studio in cui si evidenzia che solo il 33,5% degli interventi chirurgici dei nostri residenti e’ stato eseguito nel territorio della nostra Asl e addirittura molti pazienti sono stati costretti ad andare fuori regione.

La regione Lazio ha speso nel 2017 ben 239.4 milioni di euro per sostenere le spese sanitarie dei residenti eseguite in altre regioni (la cosiddetta migrazione sanitaria). Analizzando la tipologia delle patologie dei nostri residenti potremmo reinternalizzare questi trattamenti chirurgici svolti in regime di day hospital utilizzando la nuova struttura di Genzano (in foto) tramite convenzioni con Universita’ o Ircss. "La nostra proposta, dicono i sindacalisti Ugl medici sanita', sarebbe a costo zero per la regione .Anzi si eviterebbe di spostare P.i.l. (ricchezza) fuori regione e si darebbero prestazioni sanitarie proprio dove la gente vive e lavora”.
Lo riferisce il responsabile aziendale Ugl Medici Asl Roma 6 dr. Alberto Romagnoli.

Pin It

Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It