Ambiente e Territorio

Ciampino 9 gennaio 2020

Sul tema della qualità dell’aria e del rispetto dei limiti di legge sul PM10, si è così espresso l’Assessore all'Ambiente del Comune di Ciampino, l’Avvocato Folco Cappello.

“Sono molto felice di poter commentare l’ennesimo ottimo risultato relativo alla qualità dell’aria del Comune di Ciampino per l’anno 2019. In questo anno infatti il limite imposto dalla normativa vigente è stato sforato solamente 19 giorni in tutto l’anno, ed è, assieme a quello del 2018, il miglior risultato degli ultimi 16 anni.

Dal 2013 ad oggi abbiamo mancato l’obiettivo previsto dalla normativa solamente nel 2015, e possiamo dunque affermare che negli ultimi 7 anni il Comune di Ciampino è stato tra i comuni virtuosi per ben 6 volte. Sono ormai 4 anni consecutivi che non viene superato il tetto massimo di sforamenti previsti dalla legge e questo è sicuramente un dato positivo.

Analizzando nel dettaglio i dati forniti dall’ARPA, appare evidente che le giornate più critiche dal punto di vista dell’inquinamento coincidano con quelle più fredde. Proprio i riscaldamenti, il cui utilizzo diventa più massiccio durante questo periodo dell’anno, diventano gli indiziati principali per quello che concerne la qualità dell’aria e la quantità di PM10, in misura ben maggiore rispetto alle infrastrutture che contraddistinguono il nostro territorio.

Questo risultato, sebbene positivo, soprattutto se paragonato alle numerose realtà italiane che versano in condizioni ben più critiche della nostra, non deve far calare la guardia su un tema così importante: si continuerà a dare massimo risalto agli incentivi promossi dalla Regione Lazio per quanto riguarda la sostituzione delle centraline termiche più obsolete con modelli più efficienti e meno inquinanti; continueremo a tenere costantemente sotto controllo le infrastrutture presenti sul nostro territorio affinché agiscano sempre secondo i limiti imposti dalle normative; proseguirà il monitoraggio dello stato del traffico veicolare e verranno studiate le migliori soluzioni per ridurne l’impatto sulla qualità dell’aria.

Senza esagerati allarmismi, che non trovano giustificazione alcuna nei dati e nei trend degli ultimi anni, la nostra Amministrazione continuerà a mettere in campo tutte le risorse necessarie per garantire la tutela della salute dei suoi cittadini”.

Pin It

Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It