NEWS

Delocalizzazione degli sfasci, la Sindaca Colella: "Faremo sentire il nostro No al Campidoglio"

LA BRUTTURA DI VIA TOGLIATTI (ROMA) A RIDOSSO DEL COMUNE DI CIAMPINO?

“Esprimo con fermezza la nostra contrarietà all’ipotesi, allarmante, di delocalizzare le attività degli autodemolitori di Centocelle all’altezza del nostro Comune”. Così in una nota la Sindaca di Ciampino, Emanuela Colella, commenta l’ipotesi circolata a mezzo stampa di un eventuale delocalizzazione delle attività di via Palmiro Togliatti a seguito dell’incendio che ha coinvolto l’area lo scorso luglio.

“Per il momento si tratta di voci che stanno circolando e per questo aspettiamo una pronta smentita da parte del Sindaco Gualtieri – aggiunge la Prima Cittadina – La nostra è una Città su cui grava il forte impatto di un aeroporto che, nonostante il Decreto Costa, fatica a rispettare le prescrizioni a tutela della salute dei cittadini. Ora apprendiamo a mezzo stampa di una nuova minaccia nei nostri confronti: le attività di autodemolizione sono infatti estremamente impattanti dal punto di vista ambientale e pericolose, basti pensare all’incendio del 9 luglio, i cui effetti sono arrivati fino a Ciampino.

Se questa notizia fosse confermata – conclude – l’Amministrazione capitolina dovrebbe spiegarci per quale motivo non c’è stata alcuna interlocuzione preliminare con il nostro Ente, disponendo di fatto un trasferimento d'ufficio, che arrecherà enormi problemi alla nostra comunità. Delocalizzare le attività fuori dal centro di Roma impattando di fatto zone periferiche o, peggio, altri centri urbani cittadini, non può mai essere la soluzione.

Se non sarà così, inutile dirlo, non staremo a guardare per far valere le nostre ragioni”.

Pin It

Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It