Ambiente e Territorio

UN INTERVENTO STORICO PER CIAMPINO

LUPI (PD): “Approvato completamento e manutenzione Fosso della Patatona”

La Giunta Regionale del Lazio ha approvato la delibera "Approvazione del Piano di interventi urgenti e prioritari finalizzati al recupero e al miglioramento della funzionalità idraulica dei reticoli idrografici” al cui interno sono stanziati 2 milioni e mezzo per “Completamento del collettore del fosso della Patatona (terzo tratto sottostrada) e manutenzione”.

“Oggi il Fosso della Patatona nel tratto ciampinese - commenta il Consigliere regionale Simone Lupi- è indicato dall'Autorità di Bacino del fiume come “particolarmente a rischio”, determinando una situazione grave dal punto di vista idrogeologico per i quartieri interessati. Sono state più volte riscontrate molteplici criticità idrauliche soprattutto durante gli eventi meteorici più intensi, che hanno provocato un elevato trasporto solido sia di fondo e sia in sospensione, con conseguenti condizioni di rischio idraulico rilevanti per gli abitanti della zona ricadente nel Comune di Ciampino. Parliamo di circa mille abitanti esposti.

Esprimo quindi la mia più profonda soddisfazione: come Regione -continua Lupi- la priorità dell’intervento in questione rispetto alle politiche di mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico è stata valutata di livello alto in quanto sono presenti fenomeni di restringimento delle sezioni di deflusso, aggravati dalla presenza, lungo il tratto di fosso oggetto degli interventi, di attraversamenti con sezioni di deflusso non adeguate, dovuti sia al trasporto solido sia a scarichi abusivi di rifiuti. Situazione che peggiora anche a causa del dissesto e dall’erosione. Spesso si è dovuti intervenire per rimuovere i copiosi detriti depositati nell'alveo e sui margini del fosso Patatona.

Il completamento e la manutenzione del collettore -conclude Lupi- attraverso un importante finanziamento di 2 milioni e mezzo di euro, è un intervento incentrato a scongiurare qualsiasi rischio ai residenti interessati e a prevenire definitivamente l’ostruzione del fosso che in caso di eventi meteorici intensi, può determinare l'esondazione del corso del fosso stesso”.

Pin It

Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It